per il benessere, la consapevolezza e lo sviluppo umano

 

      Ogni fenomeno della vita,sia personale che sociale è sempre connesso con molti altri elementi, fattori, cause ed effetti. Noi esseri umani'leggiamo' la vita in modi diversi, non solo da una all'altra persona, ma anche nei diversi momenti dell'esistenza. Le variazioni di energia, consapevolezza, stato psico-fisico determinano il modo come leggiamo certi avvenimenti e come rispondiamo ad essi, e questo modo influirà sullo svolgersi degli eventi stessi.

Per vivere una vita in cui le nostre risorse siano impiegate al meglio, necessitiamo di calma, conoscenza, lungimiranza e capacità di adattamento creativo. A volte necessitiamo di fermarci a fare il punto della situazione,di trovare qualcuno che ci ascolti e che, insieme con noi, migliori le nostre modalità per adeguarle a ciò che possiamo e vogliomo ottenere.
Da qui il nostro lavoro di diversi anni,
che si muove sull'esperienza di studiosi, persone equilibrate, teorie dinamiche, avvalendosi di validi elementi artistici, scientifici, sociali.

___________________________

 

Proponiamo, come corsi e /o percorsi individuali e di gruppo:

 


Il Pensiero Positivo
la Bioenergetica e il problem solving
la Comunicazione costruttiva dinamica e relazionale
Sviluppo del potenziale: creatività, coscienza del sè,  giochi di ruolo, mente e cervello
Formazione interdisciplinare, studio di varie materie, teorico ed esperienziale, per acquisire competenze nelle professioni di aiuto.

 



-----------------------------

 LUGLIO
Relazioni su attività creative e culturali

IL DADA E' TRATTO' 

un ponte tra tempi e culture

 Martedì 3/07 si è tenuta all’enoteca enolibreria “Il Tiaso” la serata “Il DADA è tratto-Un ponte tra tempi e culture”,presenti circa 30 persone.

L’associazione “Stare Bene” (già fisher), tramite letture ed improvvisazioni, ha invitato i partecipanti ad entrare in connessione con lo spirito del movimento cosmoplita del Cabaret Voltaire di Zurigo, con la sua energia, la sua spontaneità e la sua voglia di rottura degli ordini (o disordini, come ha citato Rosalia G., in arte Niki) costituiti, e degli automatismi che affollano la nostra quotidianetà.

 Sono intervenuti in ordine alfabetico i counselor e membri dell’associazione Brando Ricci e Carlo Sordoni, che hanno declinato a loro modo il discorso DADA in due scritti, il giovane attore Cristiano, che ha letto in due diversi momenti due racconti di suo pugno, il tenore americano e storico amico dell’associazione Darren Chase, che si è esibito in una trascinante improvvisazione canora. In seguito la counselor e membro dell’associazione Elide Stucchi ha letto una sua creazione in pieno stile DADA, a cui è seguita la lettura di Ludovica, giovane attrice che si è cimentata con il testo di fantascienza “La sentinella” di Fredric Brown. Dopo è stato il momento della coppia di attori Maria Stella, che ha interpretato “Il Lonfo” di Fosco Maraini, e Mario, che ha invece letto due sue poesie. Ha chiuso la serie di performance la presidente Rosalia Grande, che ha letto un suo scritto dove la poetica DADA e la saggezza antica si sono trovate in un inedito ed intenso dialogo, ed un surreale, ma molto attuale, dialogo tra un immigrato, rifugiato “linguistico”, ed un impiegato, quest'ultimo dialogo in coppia con Carlo Sordoni

 La serata si è conclusa con un gioco, come da tradizione nelle serate DADA dell’associazione, che ha messo alla prova la voglia di mettersi in gioco e l’intuizione di tutti i partecipanti, ai quali è stato chiesto di indovinare, senza indizi, il contenuto misterioso di una busta. Alla fine ad aggiudicarselo è stato la signora Patrizia, che dopo diversi tentativi corali è arrivata alla soluzione, un vaso in ceramica! (che abbiamo poi fotografato, e che vedete qui )

Nella pagina: qualche immagine della serata

_________

 per le PROSSIME ATTIVITA'  vedi Appuntamenti 

 

 

 

 

 
 
 
Area degli allegati
 
 
 
 
 
 

            3 luglio . serata DADA al Tiaso, FOTO DI  CARLO SORDONI
 
 
RispondiInoltra