LO YOGA

Lo Yoga è una disciplina prevalentemente orientale, 
che ha origine con Patanjali, India. Vi è anche un'antica forma Egizia, Sema  e probabilmente era conosciuto anche in altri luoghi. Oggi è praticato con forme specifiche da Induisti, Buddhisti, Jainisti, Sik, e da moltissime persone nel mondo occidentale. 


Lo Yoga ha diversi e profondi sfondi filosofici, è 'terapeutico', per il corpo, per la mente e per l'anima. Vi sono molti stili e forme, unite dai principi generali e da molte posture in comune. Molti stili di Yoga prevedono pratiche di rilassamento, visualizzazioni, meditazioni, talora canti e danze. Arricchiscono l'anima e determinano uno sviluppo della calma, del benessere, della sensibilità delle persone. 

Alle posture 'classiche' si possono aggiungere i 'mudra', movimenti e gesti delle mani, e ripetizioni di formule ben auguranti e rinforzanti lo spirito, ma anche benefiche per il corpo.

 

 LO YOGA TAI

 è lo Yoga - di stile cinese o giapponese,
che prevede la pratica di varie posture,
con lo scopo di dirigere l'energia

e il respiro dallo Hara, il baricentro,
verso  i meridiani del corpo, per ottenere
una buona salute e uno 
stato di calma e controllo di sè.
 
Il MUKTA YOGA

Mukta signfica liberazione, distensione,
forza interiore, crea uno stato di coscienza
che ci rende liberi dalla sofferenza del corpo e della mente.

La mente e lo spirito, una volta, erano liberi, ma la mente calata nel mondo, viene spesso 'imprigionata',diventa preoccupata da aspettative, ruoli e limitazioni che pesano e danno sofferenza.

Ripetizione dell'intento personale, distensione mentale, posture classiche e create al momento dal conduttore,breve rituale condiviso, attivazione di energie profonde, e meditazione, possono aiutare chi desidera cercare di raggiungere questa liberazione-libertà della mente dal mondo 'abituale', dagli schemi che limitano lo sviluppo della persone.

Forte come messaggio e forte come processo

 

Con Il MUKTA YOGA

una volta apprese le conoscenze fondamentali, sia teoriche che pratiche (la filosofia indiana è molto complessa),non si è tenuti a dover ripetere sempre le stesse forme, ma, alla luce di uno sfondo millenario e ben provato, si può individuare ciò che è più confacente per se stessi, collegandosi con l'esprit de l'istant'